Come ridurre immediatamente del 47% i sintomi della prostatite cronica

Soffri di prostatite cronica?

In questo articolo ti svelerò come ridurre immediatamente i tuoi sintomi con piccoli accorgimenti.

Quello che sto per rivelarti è un metodo che utilizzai personalmente non appena decisi di rinunciare a qualsiasi tipo di terapia farmacologica e mi fece ottenere enormi benefici in pochissimo tempo.

Se ancora non conosci la mia storia e come ho curato con successo la mia prostata leggi questo articolo.

Se metterai in pratica i miei consigli, ti garantisco che comincerai a vedere i primi risultati entro una settimana.

Sei pronto? Cominciamo!

 

Riequilibrare l’intestino

Per cominciare a far regredire la sintomatologia della prostatite cronica abbiamo bisogno innanzitutto di riequilibrare l’intestino.

E’ risaputo che all’interno dell’intestino risiede gran parte del sistema immunitario.

Rafforzando il sistema immunitario, riuscirai più facilmente ad attivare un processo di riequilibrio di tutto il corpo.

Quindi ecco cosa devi fare in 4 passi:

 

Passo n. 1

Come prima cosa, andremo a deparassitare l’intestino da eventuali funghi o parassiti che hanno colonizzato impropriamente l’apparato digerente e incidono sui sintomi della prostatite cronica.

A tale scopo puoi assumere delle spezie come i chiodi di garofano, la curcuma, l’origano, la cannella e lo zenzero.

Ecco quali sono gli integratori a cui non puoi assolutamente rinunciare:

  1. Chiodi di garofano ===> http://amzn.to/2E6uYER
  2. Curcuma, cannella e zenzero ===> http://amzn.to/3hCLry2
  3. Origano ===> http://amzn.to/3mCbsS6

In alternativa esistono degli integratori antiparassitari molto utili.

Uno di questi si chiama OTI TRI NUX, che puoi assumere fino a 6 capsule al giorno, ovvero 2 ad ogni pasto principale.

 

Passo n. 2

Il secondo passo sarà quello di eliminare il substrato intestinale su cui si sviluppa la flora batterica patogena.

Per eliminare il substrato intestinale è consigliabile assumere tutte le mattine appena svegli l’acqua di argilla verde ventilata preparata la sera prima.

Ti consiglio un ottimo prodotto di argilla verde ventilata purissima, che puoi trovare al seguente link ===> http://amzn.to/3iAdpfq

Se vuoi sapere come preparare l’acqua di argilla da bere, ti spiego come fare in fondo a questo articolo.

 

Passo n. 3

Il terzo passo consiste nel ricostruire una sana flora batterica intestinale.

Per ricostruire la flora batterica intestinale, è necessario assumere probiotici.

Ti consiglio Enterolactis Plus da assumere la sera, prima di coricarsi, almeno un’ora dopo cena.

Per acquistarlo ti posto il seguente link ===> http://amzn.to/3hvOR5O

E’ preferibile alternare Enterolactis Plus con un altro integratore a base di Saccharomyces boulardii: lo puoi acquistare da qui ===> http://amzn.to/2RxMRiQ

 

Passo n. 4

Come quarto passo bisogna alcalinizzare il terreno intestinale.

Questo passo è fondamentale per ridurre lo sviluppo della flora batterica “nemica”.

A tale scopo consiglio di assumere il cloruro di magnesio tre volte al giorno, prima dei pasti principali.

Anche se esiste la soluzione in polvere da sciogliere in acqua, consiglio la soluzione in compresse, molto più pratica ===> http://amzn.to/35ITcAm

 

Come preparare l’acqua di argilla verde ventilata

L’argilla verde ventilata è una polvere impalpabile contenente sali minerali essenziali per il funzionamento del nostro organismo.

Per preparare la soluzione di argilla da bere al mattino, bisogna raccoglierla con un cucchiaino di legno la sera prima (evitando cucchiaini in metallo o plastica che possono compromettere le proprietà dell’argilla).

Raccolto un cucchiaino di polvere, bisogna versarlo in un bicchiere di vetro, dove subito dopo andremo ad aggiungere dell’acqua oligominerale.

Dopo aver miscelato fino allo scioglimento dell’argilla, bisogna lasciare la soluzione ottenuta a riposare per tutta la notte, coprendo il bicchiere accuratamente con un tovagliolo di carta.

Durante la notte, la parte pesante della polvere di argilla si andrà a depositare sul fondo del bicchiere.

Al mattino si potrà bere la soluzione (senza mescolare di nuovo), facendo attenzione a non ingerire lo strato di argilla che si è depositato sul fondo.

E’ sufficiente bere l’acqua di argilla verde ventilata per una settimana.

L’obiettivo da raggiungere è quello di ripulire le incrostazioni fecali dalle pareti intestinali, per favorire il riequilibrio di una sana flora batterica.

 

Come preparare la soluzione di cloruro di magnesio (se lo hai acquistato in polvere)

Con un cucchiaino di plastica (evitando l’uso del metallo), prendere 25 grammi di polvere di cloruro di magnesio e versarla all’interno di una bottiglia di vetro vuota da 1 litro.

Subito dopo, versare 1 litro di acqua naturale (non gasata e non di rubinetto) nella bottiglia di vetro, chiudere la bottiglia e agitarla per disciogliere la polvere di cloruro di magnesio.

Una volta ottenuta la miscela non è necessario conservarla in frigorifero, ma può essere tranquillamente conservata a temperatura ambiente.

Ti consiglio di assumere questa soluzione la mattina 10 minuti prima di fare colazione e la sera 10 minuti prima di cenare.

La quantità da assumere è di una tazzina da caffè la mattina e una la sera.

Continuare l’assunzione almeno per una settimana senza superare la dose giornaliera consigliata.

 

CONCLUSIONE

Grazie a queste piccole accortezze vedrai ridurre in maniera importante la sintomatologia della prostatite cronica.

Dopo aver provato questo metodo, lasciami un commento qui sotto e descrivi quali benefici hai ottenuto.

Con la tua testimonianza aiuterai altre persone che si trovano nella tua stessa condizione.

Oltre a questi integratori, ti consiglio di abbinare una dieta specifica per ridurre l’infiammazione della prostata.

Se ti interessa, ne ho parlato approfonditamente nel mio libro Come Ritrovare il Benessere della Prostata in 21 Giorni e senza l’uso di farmaci con il Metodo ProstaGreen 21″ che puoi acquistare da qui ===> http://amzn.to/2FMnIOH

Come Ritrovare il Benessere della Prostata in 21 Giorni e Senza l'uso di farmaci con il Metodo ProstaGreen 21

Per il momento è tutto.

Continua a seguirmi su questo blog.

A presto,

 

Giovanni Zangardi

5 Comments

AGGIUNGI UN COMMENTO