Integratori per la prostata: sono efficaci?

Ecco perché gli integratori per la prostata non funzionano e come evitare di buttare via i soldi

Ieri un ragazzo mi ha contattato disperato per via di una prostatite cronica.

E’ un ragazzo giovane e mi ha confessato che in queste condizioni la sua vita è praticamente distrutta.

Ovviamente gli ho consigliato di leggere il mio libro e di seguire alla lettera il mio metodo, che ha già aiutato decine di uomini nella sua stessa condizione.

Ma è comunque un peccato sapere che la medicina ufficiale non riesca a fare niente per curare questa patologia.

Ad oggi l’unico metodo testato ed efficace per ritrovare il benessere della prostata resta il mio… e la cosa buffa è che non sono nemmeno un medico!

Ma non divaghiamo oltre.

In questo articolo voglio spiegarti perché nella maggior parte dei casi gli integratori per la prostata che gli urologi o i farmacisti prescrivono sono del tutto inutili o quasi.

 

Estratti alle erbe

Il ragazzo di cui parlavo all’inizio dell’articolo mi ha detto che il suo urologo gli ha prescritto un estratto vegetale a base di Curcuma, Boswellia, Ortica e Pino marittimo.

Funzionerà?

Ovviamente no.

Ma come faccio ad esserne così sicuro?

Semplicemente perché questo non è un approccio corretto alla malattia.

E poi pensaci un attimo: se esistesse un solo integratore “miracoloso” che in un attimo ti risolve per sempre una prostatite cronica

  1. Non ci sarebbe quasi più bisogno di urologi
  2. Non ci sarebbero così tanti malati di prostatite in giro

 

L’approccio sbagliato degli urologi alla malattia prostatica

La verità è che la maggior parte degli urologi (in base alla mia esperienza personale direi TUTTI) hanno sempre un tipo di approccio alla cura della malattia che io definisco “unilaterale”.

Cosa voglio dire?

Per fartela capire meglio userò un esempio.

Il loro approccio contro la malattia è simile ad un esercito che vuole vincere la guerra muovendosi esclusivamente in un’unica direzione frontale e usando solo un’arma leggera contro un nemico che invece utilizza l’artiglieria terrestre, navale e contraerea, ovvero un approccio a 360 gradi.

Ti sembrerà strano, ma una patologia complessa come la prostatite (ma lo stesso discorso vale anche per l’ipertrofia prostatica) non nasce nella prostata. La prostatite è solo la punta di un iceberg.

La sua origine principale è nell’intestino, organo dal quale passano tutte le sostanze ingerite con il cibo.

Se mangi cibi sbagliati, che promuovono l’acidosi e l’infiammazione, la prostatite è solo la conseguenza inevitabile del tuo regime alimentare squilibrato e della tua totale disinformazione su un argomento importante come la corretta alimentazione.

So benissimo che la colpa non è tua.

Anni e anni di lavaggio del cervello delle masse, con tutti i mezzi di comunicazione possibili, che hanno visto illustri esponenti della medicina ufficiale raccontarci di quanto sia importante mangiare farine raffinate e integrali (tanto per fare un esempio) e ogni sorta di cibo che andrebbe lasciato accuratamente sugli scaffali del supermercato invece di essere portato sulle nostre tavole.

Ma per tua fortuna adesso sei qui per cambiare, per invertire la rotta e riprenderti il tuo stato di salute ottimale e se mi seguirai ti garantisco che fra qualche anno ti volterai indietro, guardando a questo periodo buio della tua vita e ne sorriderai.

 

Ma allora mi stai dicendo che tutti gli integratori sono inutili?

Assolutamente no. Non fraintendermi.

Quello che ho detto è che non bisogna pensare che esistano degli integratori miracolosi.

Non esiste la pillola magica.

Bisogna affrontare la malattia con un approccio consapevole a 360 gradi.

E bisogna sempre partire dalla corretta alimentazione, di cui ho abbondantemente parlato in altri articoli su questo blog e anche nel mio libro.

Senza eliminare le vere cause che scatenano la malattia, l’uso di qualsiasi integratore risulterà del tutto inutile o quasi.

 

L’unico integratore davvero efficace in questa fase della tua malattia

Se stai leggendo questo articolo probabilmente non sai ancora che pesci pigliare.

Ti senti solo e abbandonato al tuo triste destino a cui la tua malattia prostatica sembra averti condannato.

Avrai provato senza successo alcuni integratori e forse avrai già consultato almeno un paio di urologi senza essere riuscito ad ottenere il minimo beneficio.

Durante le mie ricerche personali per curare la prostatite cronica di cui ho sofferto per anni, ho scoperto soltanto un integratore in grado di fornire un beneficio tangibile immediato sui sintomi.

Sto parlando del cloruro di magnesio.

 

Il cloruro di magnesio (Provare per credere)

Il cloruro di magnesio è uno dei pochi integratori in grado di ridurre in poco tempo l’acidosi e l’infiammazione.

Il magnesio è una sostanza fortemente alcalinizzante ed è conosciuto fin dai tempi più remoti con il nome di sale della vita.

Se deciderai di assumerlo e allo stesso tempo eviterai i cibi più acidificanti potrai sperimentare importanti benefici in poco tempo.

Probabilmente non risolverai del tutto i tuoi problemi (per farlo è necessario seguire un percorso più strutturato), ma sicuramente ridurrai di molto i sintomi fastidiosi della prostatite e dell’ipertrofia prostatica.

Puoi trovare il cloruro di magnesio in una qualsiasi farmacia (sia in polvere che in compresse) oppure puoi acquistarlo online direttamente cliccando qui.

 

La vitamina che non dovrebbe mai mancarti…

Sto parlando della Vitamina D, di cui ho già parlato in questo articolo.

Dopo aver integrato il cloruro di magnesio, il prossimo passo per te dovrà essere quello di assicurarti di non essere carente di questa vitamina.

La vitamina D è implicata in un’infinità di processi nel nostro organismo e una sua carenza è responsabile del cattivo funzionamento di diversi organi, tra cui sicuramente l’intestino (e di conseguenza la prostata).

Se vuoi saperne di più ti invito alla lettura del mio secondo libro, dove scoprirai tutte le informazioni necessarie per utilizzare a tuo vantaggio la preziosa “vitamina del sole” di cui il 93% della popolazione italiana è carente.

Per il momento è tutto. Se vuoi metterti in contatto con me, lasciami un commento qui sotto.

P.S.:

Se Vuoi Riconquistare il Benessere della Tua Prostata in 21 Giorni e Senza farmaci o chirurgia… Allora devi assolutamente leggere il mio libro Bestseller su Amazon:

Come Ritrovare il Benessere della Prostata in 21 Giorni e Senza l'uso di farmaci con il Metodo ProstaGreen 21

Come Ritrovare il Benessere della Prostata in 21 giorni e senza l’uso di farmaci con il Metodo Prostagreen 21.

 

Ecco cosa dice chi lo ha già acquistato:

testimonianze prostagreen

testimonianze prostagreen 21

Per acquistarlo subito clicca qui.

Spero farai tesoro dei miei consigli.

A presto!

6 Comments

AGGIUNGI UN COMMENTO